Rimborsi alluvione a 5 giorni dalla scadenza solo 26 domande

Livorno, per presentare le perizie ci sarà tempo fino a martedì 23 ottobre. Il rischio è che molte famiglie siano rimaste tagliate fuori

LIVORNO. Solo 26. Per ora, a cinque giorni dalla scadenza, sono solo 26 le domande protocollate in Comune da altrettante famiglie per chiedere il rimborso dello Stato dopo i danni subiti la notte dell’alluvione. Solo 26 domande, tutte per importi inferiori ai 7mila euro.

Un numero che preoccupa, se si considera che la possibilità di presentare moduli e perizie asseverate scadrà tra meno di una settimana, il 23 ottobre. E che preoccupa ancora di più se si pensa che un anno fa sono stati quasi 1.300 i livornesi che hanno compilato la scheda B per “la ricognizione del fabbisogno per il ripristino del patrimonio edilizio privato”. In altre parole per segnalare i tantissimi danni (più di 21 milioni di euro, senza guardare alle imprese) subiti in quelle maledette ore tra il 9 e il 10 settembre 2017.



La scorsa settimana la vicesindaca Stella Sorgente è intervenuta per fare presente che in quel momento le domande protocollate erano solo 6, «ma i 2.230 accessi unici alla pagina informativa sul sito del Comune ci impongono di restare fiduciosi». «Ricordo – aveva scritto – che in una precedente esperienza di alluvione nel comune di Carrara, le domande sono arrivate quasi tutte nell’ultima settimana». Quindi «i nostri sportelli e l’assistenza telefonica dell’ufficio tecnico restano a disposizione dei cittadini e dei professionisti incaricati delle perizie richieste per la procedura».

Ora i tempi già strettissimi (gli alluvionati hanno avuto appena 40 giorni per ripresentare i moduli) sono quasi alla fine e gli atti protocollati sono ancora pochissimi. Il timore è che molte famiglie, di nuovo alle prese con una procedura statale tutt’altro che semplice, non siano nella condizione di poter presentare la domanda di contributo: chi ad esempio ha perso auto, scooter e mezzi da lavoro o si è visto danneggiare anche per migliaia di euro giardini, recinzioni e garage non collegati all’abitazione principale, è stato tagliato fuori. Così come, ovviamente, chi non presenta le fatture dei lavori eventualmente fatti.

Con oggi restano quindi cinque giorni di tempo. Chi ha bisogno di assistenza tecnica nella compilazione dei moduli può rivolgersi all’ufficio aperto in municipio: contributistatalialluvione@comune.livorno.it o 0586 820679-566 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.