I 305 esuberi al Pignone e l'"aiutino" di quota 100

Uno stabilimento della Nuovo Pignone

Lo hanno ribattezzato un “patto generazionale” ma di certo per ora c’è solo l’apertura di una procedura di mobilità nel più grande gruppo industriale operante in Toscana. Poi dovrebbero essere assunti altrettanti giovani