Scuole, via le barriere architettoniche alle Pazzini e alla Giostra: arrivano gli ascensori

La scuola media Pazzini di via San Getano

Livorno, gli interventi saranno effettuati alla fine dell'anno scolastico. Stanziati, in totale, 403mila euro

LIVORNO.  Presto gli edifici della scuola media “Pazzini” di via San Gaetano e della scuola d’infanzia “La Giostra” di via Passaponti saranno dotati di ascensore, per consentire piena accessibilità ai bambini disabili.

Lo ha deciso la giunta comunale, che ha approvato i progetti definitivi per l’abbattimento delle barriere architettoniche nelle due scuole. La spesa per la scuola “La Giostra” è preventivata in 142mila euro, di cui 46mila coperti dalla Regione Toscana, che ha ammesso al finanziamento il progetto del Comune di Livorno con decreto n. 6728 del 16-12-2015. I lavori consistono nella realizzazione del vano corsa ascensore in cemento armato, dei pianerottoli di collegamento con l’edificio e con le vie di fuga, lo spostamento della rete fognaria e l’installazione dell’impianto elevatore.

Più complesso l’intervento alle scuole “Pazzini”, dove oltre all’ascensore, che sarà realizzato con modalità analoghe, è prevista una ristrutturazione a tutti i livelli, per il complessivo miglioramento dell’accessibilità dei diversamente abili. Al piano terra, in corrispondenza con il pianerottolo dell’ascensore, saranno realizzate una nuova rampa in pendenza e un nuovo percorso pavimentato, che consentiranno di raggiungere la palestra anche alle persone con difficoltà motorie.

Tutti i percorsi esterni saranno oggetto di riqualificazione: il piazzale d’ingresso e lo scivolo sul fronte principale saranno demoliti e ricostruiti eliminando i dislivelli e le sconnessioni esistenti. A partire dal cancello d’ingresso in via San Gaetano sarà ridisegnato un percorso che condurrà al grande piazzale sul lato ovest. Anche questo piazzale sarà oggetto di rifacimento completo, con la realizzazione di una nuova pavimentazione che consentirà una sicura fruizione agli alunni, in particolare a quelli con difficoltà motorie o sensoriali. Ciò permetterà alla scuola di riappropriarsi di questo ampio spazio all’aperto per attività didattiche e motorie.

All’interno dell’edificio gli interventi riguarderanno principalmente il rifacimento completo dei servizi igienici posti nel blocco lato est (piano terra e primo piano), con la creazione di wc per disabili, con conseguente ridefinizione degli spazi con nuove pareti, nuovo impianto idrico e di scarico, nuovi pavimenti e rivestimenti in ceramica, installazione di apparecchiature e arredi idonei.

La spesa prevista per gli interventi alle “Pazzini” è di 261mila euro, di cui 84mila finanziati dalla Regione. I lavori saranno eseguiti a fine anno scolastico. "Oltre 400mila euro investiti per abbattere le barriere architettoniche – dice l’assessore ai lavori pubblici Alessandro Aurigi - testimoniano chiaramente la volontà dell'Amministrazione di rendere la città sempre più "inclusiva" ed accogliente, soprattutto in strutture particolarmente sensibili come quelle scolastiche".