Quei 300 chili di cocaina mai giunti in porto

Lo scalo labronico protagonista del grosso giro di spaccio in Toscana: era atteso un carico kolossal