Mini Giraglia, 49 barche nel paradiso fra Capraia e Corsica - video

Cresce l'importanza della Mini Giraglia, la regata organizzata dalla delegazione capraiese della Lega Navale al centro del video di De Nigris: quasi una cinquantina le imbarcazioni in lizza, detta legge Energheia

CAPRAIA. Quarantanove barche al via della Mini Giraglia, regata prestigiosa giunta alla undicesima edizione, organizzata dalla Lega Navale Italiana delegazione di Capraia: una manifestazione la cui importanza è cresciuta di anno in anno.

Campo di regata disegnato tra Capraia e Corsica oltre 40 miglia tra andata e ritorno che le barche più veloci hanno percorso in meno di 6 ore. Partenza davanti al porticciolo dell'isola con direzione Giraglia, lo scoglio posto all'estremo Nord della Corsica; inversione di rotta e arrivo sotto la Torre del Saracino. In ordine, il traguardo è stato tagliato da Energheia, Super Eva e Didgeridoo.

Mini Giraglia, cronaca della regata

"Questa regata si svolge in uno scenario più unico che raro", dice il sindaco capraiese Gaetano Guarente. "Al di là del risultato, salta agli occhi lo splendore di questo spazio straordinario fra noi e la Corsica". Sergio Canigiani, presidente della delegazione capraiese della Lega Navale, segnala che "partecipano alla nostra regata imbarcazioni dalla Liguria, dalla Toscana e dal Lazio, oltre che dalle acque interne: e penso a Bergamo e Brescia. E' una grande soddisfazione: costa una gran fatica perché iniziamo a prepararla da settembre-ottobre, ma l'esito dice ogni volta che ne vale la pena" (video di Luciano De Nigris)