Ѐ una livornese la prima comandante di love boat

Una nave da crociera

Livorno, a Serena Melani è stata affidata la responsabilità della Seven Seas Mariner (gruppo Norwegian)

LIVORNO. E' una livornese la prima donna italiana a comandare una nave da crociera: si chiama Serena Melani e le è stata affidata la "Seven Seas Mariner", una love boat – ieri in navigazione a Montevideo – lunga oltre 210 metri che appartiene alla flotta Regent, uno dei marchi del gruppo Norwegian, e offre crociere con la formula all inclusive nel segno del lusso per un numero limitato di turisti a bordo (700) con altri 400 membri di equipaggio. A darne notizia è l'autorevole sito specializzato The MediTelegraph, ricordando che stando alla memoria degli addetti ai lavori sicuramente sulle navi cargo sono presenti comandanti di sesso femminile mentre nel settore crociere non si conoscono nomi di altre donne italiane. Detto per inciso, va ricordato invece che Royal Caribbean ha affidato di recente il comando a Lis Lauritzen, “figlia d’arte” se è vero che il padre era un marittimo danese in servizio per Maersk.
Serena Melani, livornese, ha alle spalle una carriera che l'ha vista diplomarsi all'istituto nautico nella prima metà degli anni '90. Gli inizi del suo lavoro a bordo delle navi, però, a quanto viene riferito, non è stato sulle navi da crociera: era poco più che una ragazza quando si è imbarcata come cadetto su navi ro/ro, poi alla fine degli anni novanta l’imbarco a bordo di navi Snam e dal 2000 l’incarico come secondo ufficiale su petroliere della flotta del “cane a sei zampe”. Non era così frequente in quegli anni trovare una donna a un così alto livello di carriera a bordo di petroliere o simili. Due anni più tardi la svolta: resta a bordo di una nave ma stavoltra non si tratta più di una petroliera bensì di una nave da crociera. La flotta è quella di Carnival Cruise, un altro colosso del settore.
Il balzo nella carriera da ufficiale arriva proprio con il colosso di Miami: arriva a diventare primo ufficiale, poi sei anni fa il passaggio a Regent entrando nello staff del capitano. È l’ultimo gradino prima di diventare la donna numero uno a bordo con i galloni del comando dellla Seven Seas Mariner.