Sulla tomba di Modì un disegno dei bimbi livornesi

L’iniziativa al cimitero parigino di Père-Lachaise di Francesco Gazzetti e Luca Papini nella ricorrenza della morte

LIVORNO. Ieri ricorrevano i 96 anni dalla morte di Amedeo Modigliani, il più grande artista livornese. E un pensiero dalla nostra città è arrivato fino a Parigi, al cimitero di Père-Lachaise dove Modì è sepolto.

L’idea è venuta a due nostri concittadini, due amici, Francesco Gazzetti, giornalista e consigliere regionale Pd, e Luca Papini, livornese che vive a Parigi.

«Un gesto semplice fatto con il cuore, il cuore forte e vero dei livornesi che non si dimenticano di Amedeo Modigliani - ha raccontato Gazzetti sulla sua pagina Facebook -. E così stamani nel giorno dell'anniversario della sua scomparsa, nel luogo dove a Parigi riposa insieme alla sua amatissima Jeanne, sono stati lasciati una rosa rossa ed un disegno realizzato da alcuni bravissimi bambini livornesi».

«Ringrazio l'amico fraterno Luca Papini con il quale abbiamo condiviso l'idea di questo semplice omaggio. Luca, livornese doc e che adesso lavora a Parigi, stamani (ieri, ndr) è così andato al cimitero di Père-Lachaise. Il disegno che ha lasciato è frutto della sua straordinaria attività portata avanti nelle scuole proprio per far conoscere l'arte di Modì, la rosa è un mio pensiero anche a nome di chi vuole bene e non si dimentica di Dedo e di Jeanne. Un grazie a Luca ed al suo grande cuore sia per il gesto che per le foto. Ciao Modì, saluti da Livorno!».