Bimbo di 8 anni morso da un rottweiler alla Cala del Leone: è grave

I soccorsi al moletto di Antignano

Livorno, è stato soccorso via mare con un gommone della Capitaneria e poi trasportato al pronto soccorso. Da lì è stato trasferito a Pisa: probabilmente dovrà essere sottoposto a un intervento chirurgico

LIVORNO. Un bambino di otto anni e mezzo è stato morso alla testa da un Rottweiler alla cala del Leone. È accaduto venerdì 28 agosto intorno alle 14.40.

Stando alle prime testimonianze raccolte, il bambino era in acqua con altri bambini. A un certo punto ha fatto un tuffo da uno scoglio e quando è riemerso è stato aggredito dal cane che stava nuotando libero in mare. Possibile che l'animale abbia scambiato la testa per una palla, fatto sta che il rottweiler lì da solo non poteva stare: nei luoghi pubblici, come prevede il regolamento comunale, i cani devono essere tenuti al guinzaglio (non più lungo di un metro e mezzo).

Il cane ha morso più volte il bambino e in suo soccorso è intervenuto il padre, che si era accorto di quanto stava accadendo. Grande paura tra i bagnanti della cala: Il bimbo è comunque rimasto sempre cosciente però nell'aggressione ha riportato ferite alla nuca e sopra la fronte. Considerando la gravità della situazione e la difficoltà di accedere alla spiaggia, sul posto per i soccorsi è intervenuto via mare il gommone della Capitaneria di porto che ha preso a bordo il bimbo con il padre. Il piccolo ferito è stato quindi trasportato al moletto di Antignano dove ad aspettarlo c'era un'ambulanza della Misericordia, allertata dal 118. Da lì è stato portato al pronto soccorso per le cure e subito dopo trasferito all'ospedale di Cisanello, nel reparto maxillo-facciale: probabilmente dovrà essere sotoposto a un intervento chirurgico. 

 Le indagini che sono scattate successivamente dovranno appurare eventuali responsabilità del padrone del cane, un turista di Quarrata (Pistoia): sembra certo che l'animale fosse tenuto libero sulla spiaggia. L'uomo ha comunque dato le generalità a un testimone che poi le ha fornite alla polizia municipale. Vista la situazione di tensione che si era creata, l'uomo con il cane è infatti andato via dalla Cala del Leone.

LEGGI ANCHE

Meglio togliere i cani a chi non sa educarli - Il commento di Alessandro Guarducci