Giallo al largo: sparita la carcassa di balena

La carcassa di balena al largo del porto di Livorno

Livorno. Il mammifero morto avvistato martedì mattina non si trova più: vedette della Capitaneria al lavoro verso Marina di Pisa

LIVORNO. Che fine ha fatto la balena? Se lo chiedono i naviganti, se lo chiede soprattutto la Capitaneria di porto, che da martedì 13 gennaio l'ha persa di vista, complice il buio. Eppure 15 metri di carcassa di un mammifero del genere non sono pochi, un esemplare a dir poco ingombrante. Ma quando la corrente si allea con le tenebre, la regata è dura da giocare... Le onde hanno spinto la balena verso nord e in queste ore le vedette della Guardia costiera la stanno cercando tra Marina di Pisa e Viareggio. La scelta di virare verso la Versilia potrebbe far pensare a una balena dall'anima un po' mondana... Ma scherzi a parte, il problema vero è che la carcassa potrebbe rappresentare un rischio per chi viaggia in mare. Ed è per questo che i mezzi della Capitaneria si stanno dando da fare per rintracciarla già dalla prima mattina di mercoledì.

La carcassa è spuntata martedì mattina verso le 8 a un miglio da porto di Livorno, ma la corrente ha presto iniziato a spingerla prima verso Calambrone e poi più a nord. Guardia costiera e Arpat l'hanno monitorata oper tutto il giorno ma poi al tramonto l'hanno persa di vista. Già da ieri la Capitaneria ha diramato un avviso ai naviganti per avvertirli della presenza della carcassa, che comunque,. una volta uscita dall'imvbocca del porto,  si è stabilizzata al largo parallelamente alla vosta e non è più transitata in zone di passaggio di navi mercantili.

Chi la avvistasse è invitato a segnalare il ritrovamento alla Capitaneria di porto.