Mussolini contestata in via Marradi

Cori e striscioni contro la senatrice in visita al comitato elettorale di Forza Italia

LIVORNO. «Ora come allora Mussolini a testa in giù». È uno dei cori partiti in via Marradi contro Alessandra Mussolini. La senatrice, candidata alle europee per Forza italia, ha raggiunto Livorno per una iniziativa elettorale in vista del 25 maggio e a sostegno della candidatura a sindaco dell’ex provveditore agli studi Elisa Amato.

Prima che Mussolini raggiungesse la sede del comitato elettorale di Forza italia, un gruppo di livornesi si è radunato in via Marradi (chiusa al traffico e sorvegliata speciale dalle forze dell’ordine) con uno striscione: “Anti-Fa”, con la falce e il martello. Poi i cori: «Ora come allora Mussolini a testa in giù».

Tutto mentre pochi metri più avanti, in via Magenta, è attesa per le 19 la visita del segretario nazionale di Rifondazione comunista, Paolo Ferrero.