Musicista derubato di tutti gli strumenti

Massimo Gemini, in arte “Geppo”, aveva lasciato i preziosi sax nell’auto in via Buonarroti: al mattino vetri rotti e borsoni spariti. Da tempo i residenti della zona lamentano furti e vandalismi

LIVORNO. "Stanotte sono stato derubato. Mi hanno aperto la macchina e rubato tutte le strumentazioni musicali. Chiunque venisse a conoscenza di qualche informazione al riguardo è pregato di contattarmi". Massimo Gemini, in arte Geppo, noto musicista livornese (nella foto), affida alla sua pagina Facebook e agli altri social network l'appello per risalire ai responsabili del furto subìto nella notte tra martedì 18 e mercoledì 19 febbraio.

"Come ogni sera - racconta Massimo al Tirreno - ho lasciato la mia auto, una Peugeot, nei pressi di casa mia. Abito in via delle Siepi - prosegue - Stanotte ho trovato posto in via Buonarroti, e quando questa mattina sono andato a riprendere l'auto ho trovato il vetro rotto e tutti gli strumenti erano spariti". Nei giorni scorsi, proprio tra via delle Siepi, via Calzabigi e dintorni, i residenti avevano denunciato vandalismi contro le auto, con finestrini distrutti e specchietti divelti.

Complessivamente il valore dei due sax rubati, uniti agli altri oggetti musicali, si aggira sui 4-5 mila euro. "Quasi sempre - continua Massimo - porto tutta la strumentazione su a casa. Ma a volte, quando rientro a notte fonda e sono molto stanco, può capitare che lasci i borsoni in macchina, come ho fatto stanotte. Mai avrei pensato a un così brutto risveglio come quello di stamani".

Su Facebook Massimo descrive in modo minuzioso i sax e gli altri oggetti rubati: "Uno è un Baritono Weltklang argentato discendente al La, l'altro un Tenore Stencil della King (alla vista sembra un Chu Berry), anche questo argentato. In più, mi hanno sottratto una borsa di colore grigio con dentro un effetto Boss Ve-20, un microfono Audio Tecnica Pro 35 a pinza per sax, un altro microfono Shure e percussioncine varie". Geppo ha denunciato il furto ai carabinieri, e ha sparso la voce anche tra amici e titolari di negozi musicali in città: "Spero che qualcuno possa aiutarmi a rintracciare i miei sax - conclude - oltre al danno economico, quegli strumenti hanno un valore sentimentale inestimabile".