«Livornesi siete belli». Il grazie di Cremonini alla città

“Un giorno migliore” ha chiuso due ore e mezzo di concerto ma soprattutto una settimana dell’artista in città, tra il mare di Calambrone e il Modì Forum. Ecco il suo saluto a Livorno

«Ho girato le strade in questi giorni, in realtà più le spiagge. E' stato bello incontrarvi di persona, ho conosciuto molta gente, siete persone aperte e per noi vuol dire fare concerti ancora più belli. Il livornese se gli dai fastidio ti manda aff… ma non è successo, per fortuna… Sono contento di aver suonato per voi…».

Il saluto di Cesare Cremonini ai duemila che hanno sfidato il caldo per godersi dal vivo la tappa zero del minitour per l’Italia dell’ex Lunapop - che ha già registrato cinque sold out - è stato l'epilogo di otto giorni importanti che hanno visto il cantante bolognese fare la spola tra la spiaggia della Siesta a Calambrone, il Green Park Resort di Tirrenia e il Modigliani Forum, con qualche puntata in città. Prima di chiudere due ore e mezzo di concerto travolgendo tutti con la carica di "Un giorno migliore" Cremonini si è fermato e ha parlato al pubblico.

Ecco il suo grazie a Livorno: