Si chiama Belsito ed è il nuovo dirigente dell’Anticrimine

LIVORNO. Alessandro Belsito, primo dirigente della Polizia di Stato, è il nuovo dirigente della Divisione Anticrimine della Questura di Livorno sostituisce Francesco Zerilli trasferito a Roma dove...

LIVORNO. Alessandro Belsito, primo dirigente della Polizia di Stato, è il nuovo dirigente della Divisione Anticrimine della Questura di Livorno sostituisce Francesco Zerilli trasferito a Roma dove lavorerà all’ispettorato del Viminale.

Nato a Roma, 55 anni, Alessandro Belsito si è laureato all’Università di Roma “La Sapienza” in Scienze politiche. Ha conseguito il titolo di avvocato e ricoperto l’incarico di docente all’interno della Protezione civile.

Belsito ha alle spalle una lunga carriera e un’ampia esperienza in diverse questure di Italia. Ha diretto la divisione di polizia amministrativa e sociale della questura di Trento, la divisione Anticrimine della questura di Bolzano. Successivamente è stato trasferito alla questura di Mantova, dove ha ricoperto l’incarico di dirigente della squadra mobile.

In seguito è stato dirigente del commissariato di Città di Castello e del commissariato della polizia di Assisi.

Dopo la sua esperienza umbra, è stato trasferito a Brescia, dove ha diretto l’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico- squadra volanti.

Infine, prima di giungere a Livorno, ha diretto all’interno della questura di Terni sia la divisione di polizia amministrativa e sociale sia la divisione Pac.

In ogni sede di servizio ha maturato numerose esperienze di ordine pubblico. E ora il nuovo dirigente è pronto ad affrontare la nuova avventura livornese.