Amianto a scuola, controlli in tutti gli edifici

Dopo il caso del liceo di via della Bassata, la Provincia rende noto il piano: monitoraggio sui pavimenti in linoleum

LIVORNO. Controlli in tutte gli istituti superiori della provincia di Livorno per monitorare l’integrità dei pavimenti in linoleum nei corridoi e nelle aule e verificare eventuali lesioni sulla superficie dalle quali potrebbe liberarsi nell’aria il polivinil-amianto contenuto nel collante.

Ad annunciare il piano di monitoraggio è l’assessore provinciale all’edilizia scolastica Catalina Scaletti. «Il progetto – precisa – era già stato programmato da tempo, prima che il caso del liceo Enriques finisse sul giornale. Si tratta di campionamenti che i nostri tecnici faranno in collaborazione con Asl. Ma è bene dire – prosegue – che l’equazione linoleum uguale amianto non è corretta. Perché la colla è sotto il pavimento e se questo è integro non esiste il problema. E in ogni caso, come testimoniano i risultati delle analisi effettuate in via della Bassata, le percentuali sono dieci volte inferiori rispetto al livello di attenzione». Arpat da parte sua scrive: di non essere intervenuta al liceo scientifico Enriques e di non aver effettuato analisi di campioni di amianto.

In ogni caso una copia sullo stato si salubrità dell’edificio di via della Bassata sarà invece inviata nei prossimi giorni dall’ufficio di Igiene e sanità pubblica dell’Asl 6 anche alla Procura della Repubblica che nell’aprile scorso aveva aperto un’indagine, all’indomani della morte di due studenti, per verificare la possibilità di una connessione tra la malattia e l’esposizione all’amianto. Solo allora il pubblico ministero deciderà se archiviare oppure proseguire negli accertamenti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA