Posto fisso in Comune a Livorno: ci sono 70 posti a disposizione. Ecco i due bandi

Quali sono i profili ricercati e quali requisiti servono per presentare domanda

LIVORNO. Ecco due bandi di concorso per l'assunzione a tempo indeterminato di 70 persone al Comune di Livorno. La scadenza è fissata al 30 agosto. Il primo concorso, per soli esami, è per 40 posti, categoria C, di cui 25 posti per il profilo professionale amministrativo, e 15 posti per il profilo professionale vigilanza. Il secondo concorso, per titoli ed esami, è per 30 posti, categoria D, di cui 15 posti profilo professionale amministrativo, cinque posti profilo professionale vigilanza e dieci posti profilo professionale tecnico. L'Amministrazione comunale ha colto le opportunità di accedere alle forme selettive concorsuali veloci e semplificate, delineate dalla attuale normativa applicabile nel contesto dell'emergenza sanitaria.

Requisiti e prove
Per i profili professionali di categoria C è richiesto il diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale, oltre al possesso dei requisiti specifici dettagliati nel bando di concorso, con riferimento al profilo Vigilanza. Per i profili professionali di categoria D è richiesto il possesso delle diverse lauree indicate, per i diversi profili interessati, nel bando di concorso, oltre al possesso dei requisiti specifici dettagliati nel bando di concorso, con riferimento al profilo Vigilanza. La prova d'esame consisterà in una prova scritta, distinta per ciascun profilo professionale: unica prova volta a verificare le specifiche conoscenze del profilo professionale, in relazione alle materie previste e le specifiche capacità organizzative e competenze attitudinali, mediante la somministrazione di domande con risposta a scelta multipla. Per la categoria D è inoltre prevista la soluzione di uno o più casi relativi ad una o più materie d'esame, con l'individuazione del corrispondente percorso operativo inquadrato nel contesto teorico di riferimento. Nell'ambito delle prove, cinque quesiti saranno volti all'accertamento della conoscenza della lingua inglese e della conoscenza delle tecnologie informatiche più diffuse. I quesiti saranno sessanta, per un punteggio massimo attribuibile di trenta. La prova scritta si svolgerà mediante utilizzo di strumenti informatici e digitali e avrà una durata di 60 minuti. Per i profili della Vigilanza (catg, C e catg. D) sono inoltre previste, per coloro che abbiano superato la prova scritta, lo svolgimento di una prova di idoneità di efficienza fisica, effettuata per verificare le qualità fisiche indispensabili per svolgere le funzioni specifiche: tre prove atletiche indicate nel bando di concorso. Saranno considerati idonei tutti i candidati che avranno superato le tre prove di idoneità di efficienza fisica previste. La mancata idoneità anche in una sola delle tre prove di efficienza fisica comporta l'esclusione dalla procedura concorsuale. L'esito della prova di idoneità di efficienza fisica non concorre alla formazione della graduatoria finale del concorso. Non è prevista la prova orale.