Dalla scomparsa "misteriosa" allo spettro delle violenze: la storia di una donna che ora è al sicuro

Aleggia lo spettro della violenza sulla vicenda di Livorno (Foto d'archivio)

Protagonisti una 36enne della provincia di Pisa e un 40enne di Antignano

LIVORNO. A metà novembre sembrava un mistero. Poi tutto si è trasformato una storia di presunte violenze e disagio. Di una donna che aveva bisogno d’aiuto. Che ora è al sicuro. E di un uomo su cui adesso si accatastano tanti punti interrogativi. La vicenda è stata portata in tv da “Chi l’ha Visto?” il 18 novembre. Protagonista una 36enne originaria della provincia di Pisa: non facciamo i nomi per tutelare la giovane. Stando a quanto riferito nella trasmissione in un primo momento dal fratello e dal compagno, un 40enne di Livorno, la donna avrebbe fatto perdere le sue tracce nel pomeriggio del 23 ottobre, dopo che il fratello aveva chiesto sue notizie all’ospedale di Livorno: lei era ricoverata per alcune ferite alle braccia e alla testa. Causate da un’aggressione ad opera di quattro persone, almeno questo è quello che la donna avrebbe riferito alle forze dell’ordine, che l’avrebbero raggiunta durante il ricovero.

Al fratello, dagli Spedali Riuniti di Livorno, era stato risposto che la 36enne era stata dimessa nella mattina del 23 ottobre. La 36enne aveva chiesto aiuto al fratello dicendogli di non avvertire il fidanzato, ma solo il 3 novembre lui ha letto il suo messaggio (inviato dal telefono di un’amica). Sul Tirreno di venerdì 20 novembre abbiamo riportato la comunicazione rassicurante della Procura: «La donna non è sparita nel nulla, sappiamo dove si trova e sappiamo che sta bene». Nella puntata andata in onda mercoledì 25 novembre “Chi l’ha Visto?” ha ripreso in mano il caso. Appurato che la donna ora non è in pericolo, resta da chiarire la posizione del fidanzato – residente nella zona di Antignano – che alla Rai ha ammesso di aver litigato con la 36enne poco prima del 20 ottobre: poi lei si era allontanata dalla casa dove, oltre che col compagno, viveva con un’altra donna, ex compagna del fidanzato. Alcune ore dopo la discussione – aveva raccontato l’uomo – l’avevano ritrovata ferita e frastornata nel viale di fronte a casa loro. Da lì i primi soccorsi e poi il ricovero in ospedale. “Chi l’ha visto?” ha intervistato una persona che ha conosciuto la 36enne. Racconta che la giovane era in condizioni gravi, con fratture e infezioni, e il fidanzato era andato a trovarla. L’uomo, con fare violento, le avrebbe detto di raccontare di essere stata a letto con un altro uomo per giustificare un'infezione riscontrata dai medici.

Un’altra testimonianza raccolta dalla Rai parla di litigi tra l’uomo e la sua ex compagna, quando tempo fa quest’ultima era ricoverata in ospedale. Le avrebbe anche dato un pugno alla pancia. Diverse persone si sono messe in contatto con la trasmissione, descrivendo il fidanzato della 36enne pisana come un violento. Una 19enne ha raccontato di essere stata presa e malmenata dal 40enne livornese e dalla sua ex compagna. L’uomo, inoltre – riferisce “Chi l’ha Visto?” – avrebbe confidato a un amico di sentirsi in colpa, presumibilmente per aver alzato le mani alla 36enne. Restano ancora molti dubbi sul ruolo del 40enne. Ma c’è una certezza: non esiste una donna scomparsa. Esiste, invece, una donna che ora si trova in totale sicurezza