Quirinale, la saga infinita: voti per Mancini, Al Bano e Claudio Baglioni

Continua la pioggia di schede bianche. Tra le preferenze conferme per Amadeus e Alberto Angela. Tra i nomi anche la mamma di Giulio Regeni

Un parlamento incapace di trovare un nome per il prossimo presidente della Repubblica, continua a divertirsi – per il secondo giorno consecutivo – a scrivere nomi a caso. Abbastanza perché anche l’attore Luca Argentero, su Twitter, abbia sentito l’esigenza di intervenire: «A te, rappresentante del nostro governo, che ti diverti a sparare nomi a caso come se fossi in classe alle medie…sei una vergogna. Quanto vorrei sapere il tuo nome…Voto palese»

Accanto alle centinaia di schede bianche, sono stati votati e letti durante lo spoglio da Roberto Fico anche i nomi di Pierluigi Bersani, Massimo D'Alema, Giancarlo Giorgetti, il premier Mario Draghi, Francesco Rutelli, Guido Bertolaso, Ugo Mattei, Umberto Bossi e il presidente uscente, Sergio Mattarella.

Oltre i vito a Ettore Rosato, ne sono arrivati anche per i giornalisti Francesco Verderami e Massimo Giletti. Dall’urna, per il secondo giorno consecutivo, è uscito ancora il nome di Alberto Angela. Ma le boutade hanno coinvolto anche l’allenatore delle Nazionale, Roberto Mancini. Nuovamente votato anche Alberto Angela. Una preferenza per l’attore siciliano Nino Frassica, votato anche Alberto Torregiani, rimasto paralizzato dopo un conflitto a fuoco durante una rapina nel quale rimase ucciso il padre gioielliere, Pierluigi, ad opera dei Pac (Proletari armati per il comunismo). Voto anche per la mamma di Giulio Regeni. 

E a una settimana dal Festival di Sanremo non potevano mancare i cantanti: dall’urna sono spuntati Claudio Baglioni, Albano e Enrico Ruggieri. Ancora preferenze per Dino Zoff e Amadeus. 

(fonte: La Stampa)