Quirinale, Mattarella seguirà il primo scrutinio da Palermo. Il portavoce posta la foto degli scatoloni

La foto pubblicata su Twitter dal portavoce Giovanni Grasso

Sergio Mattarella seguirà i primi scrutini dell'elezione del suo successore dalla sua casa di Palermo. Una distanza fisica da quel che succederà da lunedì alle 15 che è un pò anche il simbolo di una presa di distacco dal Quirinale. Il Presidente della Repubblica, che anche nei sette anni di mandato ha conservato la consuetudine di una periodica visita nella sua Palermo, resterà da oggi e per qualche giorno lontano dalla capitale. Nulla vieta che in caso di fumata bianca già lunedì in un'ora il Presidente possa rientrare a Roma per il passaggio di consegne.

Ma da settimane Mattarella ha fatto sapere di non voler essere tirato per la giacca per un bis del settennato, né di voler essere tra i protagonisti, nemmeno dietro le quinte, delle trattative che porteranno alla scelta del nuovo inquilino del Quirinale. Intanto a Roma le stanze del Quirinale si svuotano. Il portavoce del Presidente, Giovanni Grasso, posta su twitter una foto del suo studio pieno di scatoloni con libri e documenti, pronti per il trasloco. "Fine settimana di lavori pesanti..." scrive Grasso a commento di un'immagine che vale quanto una dichiarazione.