“Arrestati in Congo gli assassini dell’ambasciatore Luca Attanasio”, lo annunciano la polizia e le autorità del Nord Kivu

Il capo della banda denominata Aspirant sarebbe ancora latitante

ROMA. La polizia congolese ha arrestato i presunti assassini dell'ambasciatore italiano, Luca Attanasio, assassinato in un'imboscata il 22 febbraio 2021 assieme al carabiniere Vittorio Iacovacci e all'autista Mustapha Milambo. Lo hanno annunciato le autorità del Nord Kivu in una conferenza stampa a Goma, come riportato su Twitter dal giornalista locale Justin Kabumba.

Il comandante della polizia nazionale della provincia di Goma, in Congo, ha annunciato di avere arrestato una banda, chiamata Aspirant, composta di sei persone. Come ha detto all'Agi il giornalista di France24 Kabumba, «solo due di loro sono i presunti assassini dell'ambasciatore Luca Attanasio, e uno di loro ha confessato». Un terzo componente del commando che uccise il diplomatico italiano resta ricercato, sarebbe il capo della banda. «Inizialmente, non era loro intenzione uccidere Attanasio - ha detto il giornalista, riferendo le parole della polizia durante la conferenza stampa - avevano programmato di rapirlo per chiedere un riscatto di un milione di dollari. Le cose sono andate male, il piano è fallito e i rapitori hanno subito ucciso l'ambasciatore».

(fonte: La Stampa)