Francia, il deputato Ciotto: “Creare una Guantanamo francese”

Il richiamo all’esperienza Usa, dove «lo hanno fatto dopo gli attacchi dell'11 settembre e hanno ottenuto dei risultati che non abbiamo ottenuto» 

PARIGI. «Serve una Guantanamo francese per i più pericolosi». La proposta è arrivata dal deputato dei Repubblicani Eric Ciotti, eletto nella circoscrizione dove si trova Nizza, parlando dell'attacco di ieri nella città francese. «Serve una detenzione amministrativa per quelli che sono schedati - ha affermato - Si sa che sono pericolosi e si li lascia in libertà di minacciare nel Paese. Bisogna metterli in condizione di non nuocere, isolarli». Ciotti, resosi conto delle polemiche che potrebbe suscitare, ha poi precisato però che quella della Guantanamo francese «è un'immagine», piuttosto serve «una detenzione amministrativa, isolare le persone pericolose: non è una questione di dove metterle, che sia la Francia o altrove, bisogna impedire loro di agire». Gli Stati Uniti, ha ricordato infine, «lo hanno fatto dopo gli attacchi dell'11 settembre e hanno ottenuto dei risultati che non abbiamo ottenuto». 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi