Johnson tira dritto: “Brexit entro il 31 ottobre”

Il premier Boris Johnson alla Camera dei Comuni a Londra

Il premier: «Abbiamo i numeri per approvare l’accordo». I Labour tentano la strada di un nuovo referendum