Iliad diventa primo azionista di Unieuro, spinta sulla distribuzione in 500 negozi

Il gruppo francese investe 50 milioni e rileva il 12%. L’ad Levi: “Li accompagneremo in un percorso a lungo termine”

Iliad scommette su Unieuro. Con un investimento di circa 50 milioni di euro l’operatore telefonico francese rileva il 12% dell’azienda forlivese, ne diventa il primo azionista e si prepara a nuove sinergie per sfruttare la forza nella distribuzione di un gruppo modello nell’omnicanalità, cioè nella capacità di mettere insieme una rete capillare di punti vendita fisici e strategie di e-commerce  sviluppate. Non a caso Unieuro ha appena chiuso un 2020 con un record di ricavi a 2,7 miliardi di euro, in crescita del 9,8% rispetto all’anno precedente e con un boom in Borsa: da una parte l’azienda ha sfruttato i trend di consumo figli della pandemia, dall’altra è riuscita a far dialogare i 500 punti vendita fisici e il canale digitale. Con strumenti come le app per prenotare appuntamenti con   gli addetti o dedicate a saltare la coda. E così il 2020 è stato il quinto anno consecutivo di crescita dal momento dello sbarco a Piazza Affari.

Iliad ora diventa primo azionista, superando l’asset manager francese Amundi, titolare del 5% del capitale. Le due aziende collaboravano già da due anni, attraverso le Simbox di Iliad in circa 200 dei 500 punti vendita Unieuro. Che non diventerà tout court la rete di distribuzione del gruppo francese, ma è chiaro che nei piani  c’è un rafforzamento delle sinergie su questo fronte: nel momento dello sbarco nel mercato  della rete fissa, entrare in un’azienda leader di mercato e con  500 punti vendita fisici  è una mossa strategica.  «Siamo felici di entrare nel capitale di Unieuro per accompagnarli nel loro percorso di crescita e innovazione a lungo termine   – commenta Benedetto Levi, ceo di Iliad Italia –. Apprezziamo la squadra Unieuro e condividiamo con loro valori fondamentali: una costante volontà di innovare, un forte spirito imprenditoriale e una vera attenzione alla qualità della relazione con gli utenti e i consumatori».

Unieuro capitalizza 440 milioni di euro e il prezzo dei titoli è ai massimi (21,7 euro) dalla quotazione avvenuta nel 2017 (11 euro il prezzo di collocamento). Del 12% complessivo, in base all'annuncio di Iliad, l’1,9% è  stato acquistato tramite un contratto di equity swap sottoscritto da Iliad Holding spa con scadenza il 17 settembre 2021, con sottostante azioni Unieuro. 

(fonte: La Stampa)