Monopattini, a Firenze scatta l’obbligo di indossare il casco: pattuglie per far rispettare l’ordinanza

Il sindaco: «Ricordo che è obbligatorio circolare indossando anche il giubbotto o le bretelle retroriflettenti ad alta visibilità»

FIRENZE. Obbligo di indossare il casco per chi usa i monopattini dal primo dicembre a Firenze. Lo annuncia il sindaco Dario Nardella che spiega: «Sono felice che non ci sia stato un nuovo stop a questa ordinanza. Noi lo facciamo per la sicurezza dei cittadini, non abbiamo altra finalità. Mi auguro che questa misura sia rispettata». Il sindaco, nei giorni scorsi, ha fatto il punto della situazione con il comandante della polizia municipale, e annuncia il pugno di ferro: «Avremo servizi dedicati con pattuglie che ovviamente si preoccuperanno di far rispettare l'ordinanza». L'obbligo riguarda tutto il territorio comunale, centro e periferia. 

Il provvedimento estende anche ai maggiorenni l'obbligatorietà già prevista dalla normativa per i conducenti di età tra 14 e 18 anni. Il Comune ricorda le altre regole per l'utilizzo dei monopattini elettrici: velocità massima 20 chilometri all'ora (6 chilometri all'ora nelle aree pedonali); divieto di sosta e di transito sui marciapiedi; divieto di circolare contromano, salvo nelle strade con doppio senso ciclabile; divieto di trasportare un passeggero, oggetti o animali. Inoltre da mezz'ora dopo il tramonto, durante tutto il periodo dell'oscurità - e anche di giorno se le condizioni di visibilità lo richiedano - i monopattini elettrici possono circolare su strada pubblica solo se provvisti anteriormente di luce bianca o gialla fissa e posteriormente di luce rossa fissa, entrambe accese e ben funzionanti. Chi utilizza il monopattino deve circolare indossando anche il giubbotto o le bretelle retroriflettenti ad alta visibilità.

(fonte: La Stampa)