Stati Uniti, scoppia la polemica sul discorso di Kamala Harris ai migranti: “Non venite, sarete rispediti indietro”

Reazioni contrarie in tutto il mondo per le parole della vice presidente americana in Guatemala. Meloni: «L’idolo della sinistra parla come Trump»

Un appello a «non venire» negli Usa perché «sarete rispediti indietro». Lo ha rivolto ai potenziali migranti la vice presidente americana, Kamala Harris, durante una missione in Guatemala dove ha discusso del fenomeno migratorio dal Paese dell'America centrale con il presidente Alejandro Giammattei. «Vogliamo sottolineare che l'obiettivo del nostro lavoro è aiutare i guatemaltechi a trovare la speranza a casa», ha affermato Harris nel corso di una conferenza stampa dopo il colloquio con Giammattei. «Voglio dire chiaramente alle persone in questa area. Non venite», ha aggiunto la vice presidente. 

Kamala Harris ai migranti di Guatemala e Messico: ''Non venite in Usa, al confine sarete rimandati indietro''

Queste parole hanno scatenato la polemica in tutto il mondo. Anche in Italia, dove a cogliere l’assist servito dalla vicenda è stata la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni sui propri social: «Il vice presidente Usa e idolo della sinistra Kamala Harris ora parla come Trump e rivolgendosi ai migranti che vorrebbero entrare negli Stati Uniti dice chiaramente che l'immigrazione illegale sarà contrastata. Gli Stati Uniti continueranno a difendere i propri confini e le proprie leggi, anche “respingendo” chi prova a entrare illegalmente. Così come fa qualsiasi Nazione al mondo, tranne l'Italia ostaggio della sinistra immigrazionista. Che dite, sentiremo il solito grido sdegnato di politici, giornalisti e intellettualoni nostrani o questa volta faranno finta di niente?». 

(fonte: La Stampa)