Così il biosonar dei delfini aiuta i bambini disabili

L’idea nasce anche per i disturbi della sfera autistica e può avere risultati sui bambini tetraplegici o con patologie neurologiche più o meno complesse