La violenta offensiva che travalica la carta

Mattarella e Cottarelli

L'opinione