Beni confiscati, la scuola di cucina mediterranea nella villa-bunker di Cosa nostra

Il progetto “Cambio rotta” ha trasformato la fortezza di Salvatore Geraci, imprenditore edile affiliato del clan Bagheria, in un centro polivalente dove si valorizza il territorio, lo sviluppo locale e la cultura della legalità. Ma nel 2014 sono iniziati i problemi con l’Amministrazione comunale