La falsa innocenza del "selfie", porta d'accesso a tutti i nostri dati

Capita sempre più spesso di vedere persone di ogni età e tipo nell'atto di ritrarsi con lo smartphone e poi postare lo scatto sui social network. Ma è in questo modo che i giganti della tecnologia immagazzinano migliaia di informazioni su di noi