Fate largo al FolGav, si è qualificato alla finale di Coppa Italia

Abbracci dopo il triplice fischio (foto Giancarlo Grassi)

Doppietta di Arduini, ai primi di giugno i biancorossoblù incontreranno la Torres per il titolo nazionale

GAVORRANO. Apoteosi FolGav. Al Malservisi-Matteini in un pomeriggio quasi estivo, la doppietta di Ettore Arduini per il 2-1 contro la Virtus Ciserano Bergamo manda i biancorossoblù di Marco Bonura a giocarsi ad inizio giugno la finale della Coppa Italia di serie D. Una partita che è sembrata un vero film thrilling. Pronti via e il gol maremmano, poi il pari lombardo e nel recupero del primo tempo l’espulsione di Tiganj per un colpo ad un avversario mentre si stava battendo una punizione che lascia in 10 i minerari. Poi ad inizio ripresa quasi un gol in fotocopia ancora di Arduini e la difesa ad oltranza, con i nervi e la voglia dei biancorossoblù fin quasi al 97’. Era da tanto tempo che il FolGav non giocava una gara così importante e la semifinale ha regalato emozioni e spettacolo al buon pubblico presente.

FOLLONICAGAVORRANO (4-3-3): Ombra; Grifoni, Dierna, Bruni, Coccia (69’ Fremura); Arduini (60’ Giustarini), Lo Sicco (55’ Barlettani), Origlio; Liurni (64’ Berardi), Tiganj, Sylla (82’ Fontana). A disp. Vivoli, Del Rosso, Iacullo, Gasco. All. Bonura.

VIRTUS CISERANO BERGAMO (4-3-1-2): Colleoni; Madonna (82’ Pellegrini), Del Carro, Nessi, Tonoli (75’ Russo); Monti (55’ Belloli), Selvatico (71’ Bertoli), Careccia; Jaouhari; Bardelloni, Confalonieri. A disp. Dergal, Gerevini, Moioli, Orfanos, Viscardi. All. Del Prato.

ARBITRO: Gangi di Enna, assistenti Spatrisano di Cesena, Cantatore di Molfetta. RETI: 2’ Arduini (FG), 21’ Bardelloni (VCB), 49’ Arduini (FG).

NOTE: campo in ottime condizioni, rec. pt 2’, st 5’; angoli 10-3, ammoniti Origlio, Lo Sicco, Tonoli, Ombra; espulso Tiganj al 46’.