Un attacco tutto nuovo per il Grifone anti-Gubbio

Paolo Franzò

GROSSETO. Partita difficile, durissima, quella questo pomeriggio allo Zecchini per il Grifone che ospita un Gubbio in grande spolvero e al momento, squadra rivelazione del girone di questo scorcio iniziale di campionato.


Lo sa bene il tecnico Lamberto Magrini che tuttavia ha grande fiducia nella propria squadra e che per cercare di arrivare alla porta eugubina mette De Silvestro sulla trequarti alle spalle di Moscati e Dell’Agnello: «Dell’Agnello ha recuperato – spiega proprio Magrini – e De Silvestro ha qualità, è forte nell’uno contro uno e sa smarcarsi».

Ancora cambiamenti in avanti, alla ricerca di quel gol che sino ad ora il Grifone non riesce a trovare con regolarità, soprattutto in casa dove ancora non ha mai segnato. «Ma non sono preoccupato – prosegue il tecnico biancorosso – la prestazione, nelle partite che abbiamo giocato, non è mai venuta meno. Manca la vittoria, è vero, ma le situazioni le creiamo. Dobbiamo migliorare in certe situazioni, nel trovare la soluzione giusta per arrivare in porta. Faccio l’esempio di Carrara, dove in un paio di circostanze ci siam trovati tre contro due, andando a scegliere sempre la soluzione più complicata. Ma sono cose che fanno parte del percorso di crescita di una squadra e ci stanno. Col lavoro, sono certo che miglioreremo anche sotto questo aspetto. Sarei molto più preoccupato se fosse mancata la prestazione nelle partite precedenti. Teniamo conto anche che col Modena abbiamo giocato bene, con l’Ancona preso due pali e tra Pistoia e Carrara abbiamo avuto due gol annullati sui quali potremmo discutere. Piuttosto, voglio precisare che lo scorso anno, mai abbiamo avuto un possesso palla superiore ai nostri avversari. Per adesso, sotto questo aspetto siamo cresciuti tanto, al punto che a Carrara domenica scorsa, abbiamo avuto il 50 per cento di possesso palla».

Quindi che partita sarà quella odierna?

«Una gara difficile, ma lo sono tutte poi. Questa in particolare modo perché loro stanno davvero bene e arrivano qua imbattuti e con risultati importanti. Ma io resto convinto della bontà della mia squadra. Tutto sta a come interpreteremo la partita. Se sapremo farlo nella maniera giusta, sono sicuro che faremo bene. Vogliamo la prima vittoria stagionale».

la situazione

Prossimo turno: sabato 25 settembre, ore 14. 30: Ancona-Lucchese. Ore 17. 30: Carrarese-Fermana, Grosseto-Gubbio, Modena-Entella, Olbia-Cesena, Pescara-Viterbese, Pontedera-Montevarchi, Siena-Reggiana, Teramo-Imolese e Vis Pesaro-Pistoiese. Classifica: Pescara 10, Gubbio, Reggiana, Cesena e Siena 8, Ancona 7, Montevarchi, Entella, Lucchese, Olbia e Modena 6, Pontedera, Vis Pesaro e Imolese 5, Carrarese 4, Grosseto 3, Teramo 2, Viterbese, Fermana e Pistoiese 1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA