Termina in parità l’amichevole tra le maremmane

Enrico Giovannelli

GROSSETO. Partita vera l’amichevole fra l’Edilfox Grosseto e il Galileo Follonica, disputata mercoledì sera sulla pista di via Mercurio.


Anche se ai tecnici interessava il giusto il risultato, alla fine è arrivato un pari per 2-2 molto combattuto, fra giocatori che si conoscono bene e che non ci stavano a perdere. Una settimana fa c’era stata la gara “d’andata”, vinta dal Grosseto al Capannino e anche in questo ritorno ha regnato l’equilibrio, con i 50’minuti giocati a ritmi altissimi. Da una parte i biancorossi di Federico Paghi in piena costruzione, visto che della squadra dello scorso anno sono rimasti solo in tre con i tanti arrivi, anche dallo stesso Follonica. In casa azzurra Sergio Silva in queste settimane sta caricando di allenamenti la squadra, e la forma non poteva certo essere al top.

A passare dopo 6’ è stato il Follonica, partito decisamente meglio con il capitano Federico Pagnini. Il Circolo Pattinatori si è poi sbloccato creando diverse opportunità. Buone le prove dei due portieri: Giovanni Menichetti, lo scorso anno il secondo proprio di Barozzi, e l’ex viareggino, attento su Rodriguez servito a meraviglia da dietro la porta da Saavedra. Poi sale in cattedra l’inglese Alex Mount, che dopo aver sprecato davanti alla gabbia, si riscatta firmando la bellissima rete del pareggio. Nella ripresa Federico Pagnini manda sulla traversa un rigore dopo 2’24 di gioco, mentre al 4’ Davide Banini infila al sette una punizione di seconda da fuori area che riporta avanti sul 2-1 il Follonica. A questo punto inizia il festival delle occasioni da rete dell’Edilfox: Saavedra non realizza sul servizio di Biancucci, mentre qualche istante dopo è Rodriguez a mancare il gol sull’assist di Saavedra. Ancora Nacevich scheggia il palo, mentre Saaveda lo colpisce pieno. Nemmeno Alessandro Franchi trova il pertugio giusto. Llobet al 17’, fallo di Rodiguez, mette a lato un tiro di rigore, e Menichetti dice poi di no a Federico Pagnini. Al 21’il Circolo Pattinatori trova il meritato pareggio: Montigel, pattino in area, manda sul dischetto Rodriguez che trasforma superando il nuovo entrato Irace. Nelle battute conclusive Mount ha la palla della vittoria ma la sciupa clamorosamente.

Soddisfatto il tecnico dei biancorossi Paghi: «Sono contento per la gara, anche se è stata la peggiore delle tre partite d’allenamento disputate. I ragazzi hanno pagato il carico di lavoro di queste settimane e si sono visti alcuni errori in fase di passaggio e molta imprecisione in attacco. Comunque la strada per arrivare al debutto in A1 è quella giusta».

© RIPRODUZIONE RISERVATA