Riparte la Terza categoria Domenica inizia la Coppa

grosseto. Finalmente si riparte. Tutto è pronto per il primo fischio d’inizio del calcio dilettantistico in provincia di Grosseto. Chiaramente parliamo di Terza categoria, il massimo campionato provinciale, fermo da oltre un anno per via della pandemia da Covid-19. Si parte domenica, con l’usuale “antipasto”, rappresentato anche quest’anno dalla Coppa provinciale: vi partecipano in 14 delle 15 che risultano iscritte al campionato. Il Porto Ercole, per problemi organizzativi, ha deciso di non partecipare a questo trofeo, ma sarà regolarmente ai nastri di partenza per la prima di campionato, domenica 3 ottobre.

La Coppa provinciale per questa prima fase prevede due raggruppamenti a tre squadre con girone all’italiana, e quattro raggruppamenti a due squadre, con gare di andata e ritorno. La competizione poi si svilupperà, per i turni successivi, con gare che si disputeranno invece che la domenica, di mercoledì, con orario che sarà definito di volta in volta.


La fase finale è prevista per fine marzo, quando andranno in scena le due squadre che saranno riuscite a superare tutte le fasi, per giocarsi nella finalissima in gara secca l’ambito trofeo. Non ci sarà la fase regionale.

Queste le gare in programma domenica 26 (ore 15,30): Alta Maremma-Scarlino; Braccagni-Sticciano; Arcidosso-Santa Fiora; Batignano-Civitella; Orbetello Scalo-Atletico Grosseto; Pitigliano-Capalbio.

Intanto la Federcalcio grossetana, anche quest’anno guidata da Agide Rossi, ha programmato per mercoledì 29 settembre alle 17, in vista del prossimo inizio campionato, una riunione in video conferenza con le società partecipanti, per l’illustrare tutte le disposizioni relative alla circolare Covid-19 della Figc, alle quali poi dovranno attenersi, con molte novità nel cassetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA