Contenuto riservato agli abbonati

Alla lavanderia industriale Soddu servono 45 addetti stagionali

CAMPAGNATICO. La grande lavanderia industriale Soddu anticipa il picco di lavoro stagionale e avvia i colloqui per la selezione di 45 addetti a tempo determinato che impiegherà nel proprio stabilimento.

L’obiettivo dell’azienda grossetana, che ha sede nell’area artigianale di Campagnatico, è di concludere colloqui e valutazioni attitudinali entro il mese di febbraio, per poi procedere alle assunzioni a scaglioni a partire dai mesi di marzo e aprile. Per candidarsi a sostenere i colloqui bisogna scrivere all’indirizzo mail curriculum@lavanderiasoddu. com, dopodiché l’azienda contatterà telefonicamente i candidati per fissare l’appuntamento per il colloquio.

I profili professionali richiesti per il ciclo produttivo aziendale sono quelli per addetti al magazzino, al lavaggio, allo stiro, e alla divisione della biancheria. Alle selezioni possono partecipare sia uomini che donne. I contratti offerti sono a tempo determinato, e si concluderanno in fasi successive nei mesi di ottobre, novembre dicembre. Quindi per un periodo che va da un minimo di 8 a un massimo di 10 mesi.

La sede di lavoro è presso la lavanderia industriale che si trova all’uscita “Campagnatico” della Grosseto-Siena, nella zona artigianale a poche centinaia di metri dalla strada di grande comunicazione. «La nostra politica aziendale – spiega Irene Soddu, che fra le altre cose si occupa del reclutamento del personale – e quella di investire per garantire condizioni lavorative sempre migliori, soprattutto avendo attenzione alla durata dei contratti stagionali. Purtroppo, non sempre abbiamo avuto lo stesso tipo di atteggiamento da parte delle persone impiegate, che in diversi casi hanno lasciato il lavoro senza preavviso al momento in cui è iniziata la stagione estiva. Per questo nei colloqui, in un’ottica di reciprocità, chiediamo la massima serietà rispetto all’impegno che un lavoratore si assume nei confronti dell’azienda. Tengo a dire questa cosa perché mi preme avere colloqui solo con persone affidabili, alle quali noi siamo in grado di dare una garanzia di serietà e continuità lavorativa».

Il ciclo produttivo nell’azienda si svolge integralmente all’interno del grande capannone nell’area artigianale di Campagnatico. Tutti gli impianti sono automatizzati e di ultima generazione, con moderne lavatrici industriali, asciugatrici, piegatrici e “mangani” per la stiratura. La lavanderia Soddu è una delle due più grandi realtà del lavaggio industriale di biancheria della Toscana, e oltre che in tutta la regione lavora anche In Umbria e nel Lazio. I suoi clienti sono prevalentemente alberghi, strutture ricettive di ogni natura e dimensione, aziende sanitarie, ristoranti e mense aziendali. Oltre a lavaggio e stiratura, Soddu è in grado di fornire a noleggio una vasta tipologia di prodotti: dalle lenzuola, a teli da bagno a scendibagno, accappatoi, articoli per Spa, piscine, resort, e prodotti per ristoranti come tovaglie, tovaglioli e coprimacchia. L’azienda è un vero e proprio leader nel settore del lavaggio e della stiratura industriali, con un fatturato di oltre 7 milioni di euro e centinaia di clienti che raggiunge con una propria flotta di furgoni e camion. Al picco della stagione arriva a dare lavoro fino a 150 persone.  RIPRODUZIONE RISERVATA