Grosseto, allarme Palazzo Marraccini: chiusa via Mazzini

Il palazzo dell'ex cinema Marraccini transennato: la strada è interrotta (Foto Agenzia Bf)

Arrivano i vigili del fuoco per una verifica di stabilità dell'edificio: via interrotta dalla Costa del Cassero fino a metà strada in direzione Porta Corsica

GROSSETO. Non c’è pace per chi abita nelle vicinanze del palazzo che un tempo ospitava, al piano terra, il cinema Marraccini. Sono le 17,30 di lunedì 25 ottobre quando i residenti vedono arrivare sotto le proprie finestre agenti della polizia municipale e vigili del fuoco: questi ultimi si arrampicano sull’edificio, fino al tetto, guardano e riguardano, scattano foto.

Sembra un sopralluogo, che va avanti – raccontano – per circa due ore. Un tratto della strada – dalla Costa del Cassero fino a metà via Mazzini procedendo in direzione Porta Corsica – viene chiuso: prima con la classica “fettuccina” bianca e rossa, poi compaiono cartelli. Alle 21 ci sono anche le transenne: via Mazzini resta interrotta nel tratto di cui si è detto e la batteria dei cassonetti spostata di fronte al portone del civico 94. Il giorno successivo, martedì 26 ottobre, è tutto uguale.

Il portone del palazzo (Foto Agenzia Bf)

Si apprende dunque che i vigili del fuoco sono stati allertati dalla polizia municipale del comune di Grosseto: per una verifica di stabilità dell’edificio; al momento non è noto se la verifica riguardi parti “strutturali”, "portanti", del palazzo o, più semplicemente, cornicioni, sottotetti e grondaie.

Certo è che la strada al momento resta chiusa con un evidente disagio per i residenti ma anche per commercianti, baristi e ristoratori: tutti vogliono sapere per quanto tempo le transenne resteranno lì.

Via Mazzini, i cassonetti spostati davanti al civico 94 (Foto Agenzia Bf)