Sorpasso imprevisto sulle strade del rally di Maremma: l’automobile di Alessio Santini finisce ko

La Polo Volkswagen del pilota follonichese Alessio Santini ormai incidentata

Gavorrano, scontro tra la Polo dell’alfiere follonichese della scuderia Maremma Corse e un’utilitaria estranea alla gara di quattro ruote 

GAVORRANO. Il pilota follonichese Alessio Santini era il protagonista più atteso nel 45° Trofeo Maremma di rally, andato in scena domenica 24 ottobre sulle strade delle Colline Metallifere, ma un fuori programma – imprevedibile – lo ha fatto uscire di scena dopo appena otto chilometri. A mettere ko Santini è stato un incidente con una vettura estranea all’attesa sfida automobilistica e che si è trovata nelle strade della manifestazione; in fase di sorpasso è accaduto qualcosa per cui alla fine la Polo con la quale Santini correva è finita sul carroattrezzi. La giornata per il driver maremmano era iniziata nel migliore dei modi, con la vittoria nella prima prova speciale della giornata, la Gavorrano-Eni Rewind di circa otto chilometri nella quale ha confermato la propria superiorità, chiudendo il percorso in quattro minuti e 55 secondi, sopravanzando di circa sei secondi Ricaldone-Ceschino e Tucci Farnoccia. Ma il destino era dietro l’angolo.

Durante il trasferimento allo start successivo, alla seconda prova speciale di Capanne, compaiono tre giovani al volante di una Fiat 500, c’è un sorpasso e la Polo Volkswagen del pilota del golfo riporta un danneggiamento alla scatola di guida costringendo l’equipaggio follonichese – Santini ha al suo fianco da sempre Susanna Mazzetti – a fermarsi e ad abbandonare la compagnia. Tutta da accertare la dinamica di quanto accaduto: nell’urto anche l’auto dei giovani ha riportato danni.


Si è trattato di un incidente per certi versi incredibile, che ha tolto di scena alla prima delle nove speciali l’attore più atteso, il candidato alla vigilia alla vittoria finale. Nelle ore precedenti al via, il pilota di Follonica ha lasciato intendere di voler bissare il successo conquistato sulle strade di casa sua nell’edizione 2015. L’alfiere della scuderia Maremma Corse era reduce dal successo di Casciana Terme e sembrava destinato a fare il bis nel giro di pochi giorni.

È rimasto deluso e rammaricato Alessio Santini dopo questo episodio che gli ha rovinato una giornata che doveva andare in maniera diversa: «Mi dispiace tantissimo per quanto accaduto – racconta Santini, figlio del patron Paolo – Ero in trasferimento, andavo verso la prova di Capanne quando mi sono visto piombare addosso la piccola utilitaria con tre giovani, che, nel sorpassarmi hanno urtato la Polo causandomi un danno irreparabile alla scatola di guida e addio Trofeo Maremma. Ci tenevo da morire, andava tutto bene, pensavo che finalmente potevo farcela a risalire sul gradino più alto del podio. Susanna, la mia navigatrice, e io ci riproveremo comunque il prossimo anno. Grazie a tutti quelli che mi hanno sostenuto in questa brutta giornata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA