Il Grosseto si illude, il Teramo pareggia: 1-1 allo Zecchini

Il Grosseto non va oltre il pari col Teramo: allo Zecchini è 1-1 al triplice fischio finale dell'arbitro (Foto AgenziaBF)

Il Grifone rimane nella zona calda della classifica, ma da settimane mostra segnali di risveglio che fanno ben sperare per il futuro

GROSSETO. L'illusione del colpaccio. La suggestione della prima vittoria del campionato di fronte ai propri tifosi. Poi il triplice fischio. E un pareggio che tutto sommato non lascia del tutto insoddisfatto il Grosseto. Nella decima giornata del girone B di Serie C - nella serata di martedì 19 ottobre, allo stadio Zecchini - il Grifone fa 1-1 contro il Teramo dopo essere passato in vantaggio. I biancorossi mettono la testa avanti al 41' del primo tempo. Lungo lancio dalle retrovie in direzione di Dell'Agnello. Palla con uno strano rimbalzo che non permette un rapido intervento dei difensori. L'attaccante si gira di spalle riesce a scaricare in equilibrio precario verso Arras, che arriva in corsa, controlla ed esplode un bel sinistro rasoterra che si infila in rete. Nel secondo tempo Mungo ha la palla buona per pareggiare i conti, ma la spreca. Dall'altra parte Dell'Agnello prova a far volare il Grifone, ma anche lui non è preciso in fase di realizzazione. Il pari del Teramo arriva al 15'. Contropiede mortifero degli abruzzesi, che da un calcio d'angolo del Grosseto riescono a portarsi in due passaggi dalle parti di Barosi. Grande freddezza di Hadziosmanovic che con un controllo in corsa salta il portiere avversario portandosi sulla sinistra per insaccare a porta vuota. Nel finale i ragazzi di mister Lamberto Magrini spingono, ma il Teramo resiste e strappa un punto. Per il Grosseto è il terzo risultato utile consecutivo. Il Grifone rimane nella zona calda della classifica, ma la squadra da settimane mostra segnali di risveglio che fanno ben sperare per il futuro. Il Grosseto tornerà in campo sabato 23 ottobre alle 17,30 in casa dell'Imolese.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

GROSSETO (4-3-1-2): Barosi, Raimo, Ciolli, Siniega, Semeraro, Fratini (22’st. Vrdoljak), Serena (22’st. Marigosu), Cretella, De Silvestro (43’ Piccoli), Arras (40’st. Artioli), Dell’Agnello (22’st. Moscati). A disp.: Di Bonito, Verduci, Salvi, Biancon, Ghisolfi. All.: Magrini.

TERAMO (4-3-3): Tozzo, Soprano, Arrigoni (42’st. Bellucci), Malotti, Viero (1’st. Fiorani), Bernadotto, Mungo, Bouah, Rillo, Piacentini, Di Dio (1’st. Hadziosmanovic). A disp.: Agostino, Ndrecka, Surricchio, Furlan, Montaperto. All. Guidi.

ARBITRO: Longo di Cuneo.

MARCATORI: 41’pt Arras,15’st Hadziosmanovic.

NOTE: Spettatori 1196. Ammoniti: Siniega, Cretella, Serena, Soprano, Viero, Mungo, Rillo. Calci d’angolo: 9-7 per il Teramo. Recupero, pt. 6’, st. 5’.