Grosseto: il sindaco autorizza l'accensione dei riscaldamenti

A Grosseto si può accendere il riscaldamento dal 12 ottobre (Foto d'archivio)

Fino a un massimo di cinque ore giornaliere: la legge dice di non superare i 18 gradi per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali ed assimilabili, e 20 gradi per tutti gli altri edifici

GROSSETO. Considerata l’attuale situazione climatica e preso atto delle richieste pervenute a tale riguardo da privati cittadini ed amministratori di condominio, il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, ha autorizzato (in deroga alla normativa) l’accensione facoltativa degli impianti di riscaldamento sul territorio comunale fino ad un massimo di cinque ore giornaliere, da oggi - martedì 12 ottobre - fino al 31 ottobre. Il sindaco ha anche invitatola cittadinanza a limitare l’accensione alle ore più fredde, «ricordando l’obbligo di legge di non superare la temperatura di 18 gradi (con due di tolleranza) per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali ed assimilabili e di 20 gradi (anche in questo caso con due di tolleranza) per tutti gli altri edifici, ed al senso di responsabilità affinché si persegua con oculatezza ogni possibile provvedimento atto al contenimento dei consumi energetici, compresa l’ulteriore riduzione delle ore di accensione in caso di eventuale miglioramento delle condizioni climatiche».