L’Acquedotto del Fiora premia i clienti più tecnologici

GROSSETO. L’Acquedotto del Fiora ribadisce l’impegno a sostegno della comunità e del territorio con iniziative concrete e incentivi a favore dei clienti.

Dopo il fondo di solidarietà erogato alle imprese e l’azzeramento degli interessi di mora maturati per le bollette 2020 saldate in ritardo, è arrivato il momento di gratificare coloro che hanno compiuto scelte sostenibili e dimostrato fiducia nei confronti dell’azienda, attivando sia la bolletta web che la domiciliazione bancaria o postale.


L’operazione coinvolgerà nell’immediato oltre 32mila utenze, di cui più della metà di tipo domestico residente, che hanno già attivato entrambi i servizi da oltre un anno e a cui sarà riconosciuto automaticamente il bonus fedeltà di 5 euro nella prima bolletta utile.

Progressivamente il bonus sarà erogato a coloro che, soddisfatte le due condizioni indicate, compiranno l’anno di fedeltà nei prossimi mesi. Questo riconoscimento intende dare valore alle azioni virtuose dei clienti, stimolando anche chi finora non ha aderito a scelte che rispettano l’ambiente. L’iniziativa resta pertanto aperta anche per i clienti che intenderanno attivare gratuitamente i servizi per accedere in futuro al bonus.

Con questa attività, prosegue la campagna di promozione dei servizi digitali di AdF, lanciata alla fine del 2019, con l’obiettivo di offrire ai clienti servizi sempre più innovativi e all’avanguardia.

«Esprimo grande soddisfazione per questa iniziativa della nostra azienda, che oltre ad erogare un servizio fondamentale e di prima necessità, ha trovato una ulteriore azione a favore della collettività servita – commenta il presidente dell’Acquedotto del Fiora, Roberto Renai –. Tutti quanti dobbiamo effettuare scelte sostenibili nelle azioni quotidiane e la tecnologia oggi permette di dare un contributo nella stessa direzione anche nel rapporto commerciale con l’azienda».

A parlare è anche Serenella Scalzi, responsabile del servizio commerciale di AdF. «Siamo un’azienda moderna e da tempo stiamo investendo nella diffusione degli strumenti digitali per i nostri clienti. Pensiamo che la scelta del digitale sia un elemento imprescindibile nel rapporto con i nostri utenti. Abbiamo riscontrato che le nostre proposte hanno registrato un ottimo gradimento e adesione, e per questo vogliamo premiare coloro che da subito vi hanno aderito. Questo primo importo – dice in conclusione Scalzi –, circa 160mila euro, speriamo sia solo l’inizio per far diventare il bonus fedeltà un ulteriore elemento di contatto e vicinanza con il maggior numero di clienti possibile nel territorio di nostra competenza».

Sarà possibile consultare tutti i dettagli dell’iniziativa sul sito di AdF: www.fiora.it. E nella sezione appositamente dedicata: https://www.fiora.it/bonus-fedelta.html.