Giovanni Roncari sarà il nuovo vescovo di Grosseto

Monsignor Rodolfo Cetoloni (a sinistra) e monsignor Giovanni Roncari

Già alla guida della Diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello, le riunirà entrambe sotto la sua persona. Monsignor Rodolfo Cetoloni lascerà per raggiunti limiti di età.

GROSSETO. Giovanni Roncari è il nuovo vescovo della Diocesi di Grosseto, la nomina è stata resa nota il 19 giugno nella cattedrale di Grosseto dal vescovo Rodolfo Cetoloni e nel contesto di un momento di preghiera, in contemporanea con la Sala Stampa Vaticana e con la Diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello.

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale della Diocesi di Grosseto presentata dal vescovo Rodolfo Cetoloni il 3 gennaio 2021, giorno del suo 75esimo compleanno: il vescovo diocesano che abbia compiuto i settantacinque anni di età è infatti invitato a presentare la rinuncia all'ufficio al Sommo Pontefice, il quale provvede dopo aver valutato tutte le circostanze.

Giovanni Roncari, già vescovo della Diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello, è il nuovo vescovo della Diocesi di Grosseto: nella sua persona riunirà entrambe le diocesi.

Contestualmente, il Santo Padre ha nominato monsignor Cetoloni amministratore apostolico della Diocesi di Grosseto sino all’ingresso del nuovo Vescovo, che avverrà nel contesto delle Celebrazioni Laurenziane 2021.

Da un francescano a un francescano, dunque, per condurre le due Chiese diocesane verso un percorso di unificazione secondo nei tempi che saranno stabiliti dalla Santa Sede.

Settantadue anni ancora da compiere, Giovanni Roncari è frate minore cappuccino. Entrato in convento giovanissimo, vi ha compiuto tutto l’iter formativo che lo ha portato alla professione solenne della regola francescana (1972) e all’ordinazione presbiterale (1975. Docente di storia della Chiesa, il suo ministero si è diviso tra l’insegnamento e la pastorale parrocchiale.Sarà il 62° vescovo della Diocesi di Grosseto.