La polizia municipale consegue l’attestato di primo soccorso

Il comandante Lorenzo Meloni: “Sempre più vicini ai cittadini, anche in caso di emergenza medica”

CINGIIANO. Il personale di polizia municipale del Comune di Cinigiano ha completato il corso di formazione di Blsd (basic life support & defibrillation) organizzato in collaborazione con la Misericordia del Comune di Cinigiano, conseguendo l’attestato corso laico Blsd.

Il corso, della durata di cinque ore durante le quali sono state svolte sessioni teorico-pratiche di apprendimento delle tecniche base di soccorso per il conseguimento dell’attestato riconosciuto dalla Regione Toscana, ha permesso l’abilitazione alle manovre di primo soccorso, massaggio cardiaco e uso del defibrillatore automatico, apparecchio presente in ogni frazione del comune di Cinigiano.

“Sono molto soddisfatto di questa collaborazione, e di aver coinvolto il personale dell’ufficio polizia municipale del Comune di Cinigiano in questa giornata formativa che ci consente di essere ancor più vicini al cittadino”, dice il comandante Lorenzo Meloni - “La polizia municipale, sempre presente nel territorio, e in modo particolare nelle realtà locali, rappresenta l’avamposto delle amministrazioni nel fornire i servizi al cittadino. Per questo motivo è importante che la polizia municipale si metta a disposizione per contribuire, in caso di necessità, al primo soccorso, in attesa dell’arrivo del personale medico-infermieristico specializzato. L’amministrazione comunale ha dimostrato grande sensibilità per l’iniziativa proposta e voglio ringraziare la Misericordia del nostro Comune, e in particolare il formatore Guglielmo Bertini, collega in forza al locale comando stazione dei carabinieri, per aver accolto la nostra iniziativa e per la disponibilità con cui ha messo le proprie preziose competenze al servizio della nostra amministrazione, oltre a tutto quello che quotidianamente svolge per la comunità locale".

“Per noi della Misericordia è un vero orgoglio essere volontari, e per me lo è ancor più essere formatore”, dice Guglielmo Bertini - "in quanto mi consente di trasmettere i valori del soccorso affinché vi sia più sensibilizzazione possibile. Quella avanzata dal comandante della polizia municipale del Comune di Cinigiano Lorenzo Meloni, che è senza dubbio un’ottima iniziativa, che ci ha permesso di ampliare la fascia di coloro i quali possano fornire un primo soccorso al cittadino. Ringrazio i nostri Volontari per l’impegno e la dedizione quotidiana. Ricordo che il nostro è stato il primo comune della provincia a essere cardioprotetto e che ormai da quattro anni la locale Misericordia ha fatto installare ben 14 Dae (defibrillatore automatico esterno), suddivisi tra il capoluogo e le frazioni. È importante che vi siano sempre più persone in grado di poterne fare uso nelle criticità. A causa della pandemia abbiamo dovuto rallentare i corsi, ma adesso siamo ripartiti con ancor più entusiasmo di prima. Mi associo all’amico e collega Lorenzo Meloni nei ringraziamenti all’amministrazione comunale".