Valerio Pizzuti candidato sindaco di Grosseto per Italia Viva, Psi e Azione

Valerio Pizzuti, 69 anni

Il Polo riformista scioglie le riserve: sarà il medico grossetano, politico di lunga data, a correre per la carica di primo cittadino

GROSSETO. Non solo la coalizione di centrosinistra più M5s. Anche il Polo riformista tira una riga sulle amministrative 2021.

Per Psi, Italia Viva e Azione il candidato sindaco per Grosseto è Valerio Pizzuti. La candidatura sarà presentata in conferenza stampa lunedì 7 giugno, ma le cose sono ormai fatte.

I tre partiti si erano avvicinati inizialmente al Pd per correre insieme. L’ingresso del M5s in coalizione, però, ha provocato malumori. La collaborazione si è rotta definitivamente dopo la proposta del candidato Giovanni Fontana Antonelli, che poi ha rinunciato.

Notissimo urologo grossetano, 69 anni, alle Regionali di settembre, con Italia Viva e +Europa, Pizzuti ha ottenuto nel capoluogo 692 preferenze. Politico di lunga data, già consigliere comunale, fu dato come eventuale candidato nel 2016. All’epoca Pizzuti militava nel Pd e quello fu l’anno in cui nei democratici le primarie videro poi Lorenzo Mascagni spuntarla su Paolo Borghi. All’inizio di quell’anno, voci insistenti volevano Pizzuti come terza via. Lui negò di essere in corsa e manifestò tutto il proprio riserbo verso il partito. Non ha stupito, insomma, il suo passaggio a Italia Viva. —

@RIPRODUZIONE RISERVATA