Contenuto riservato agli abbonati

Passerella in legno e parcheggio multipiano: Senzuno è pronto a rinascere

La piazzetta all’ingresso del quartiere Senzuno

Venerdì alle 17 in via Portogallo l’incontro con i cittadini per illustrare i cambiamenti dello storico quartiere

FOLLONICA. Dopo anni di studi, progetti, riunioni, marce indietro, finalmente è pronto il piano di riqualificazione del quartiere Senzuno.

Il progetto di fattibilità redatto da Nuvolab Architetti associati, Cma e Marco Benvenuto, approvato dalla giunta del golfo, sarà presentato al quartiere venerdì prossimo alle 17 nel parco di via Portogallo. Sarà l’inizio di un cammino che nell’arco di tre anni (bando e inizio lavori previsti per il 2022) andrà a ridisegnare completamente arredo, viabilità e architettura di uno dei gioielli urbanistici di Follonica.


L’intervento complessivo sarà di 8 milioni e 600mila euro suddiviso in sei stralci che partiranno da via della Repubblica ovest per proseguire con via spiaggia di Levante ovest, la spiaggia, via della Repubblica est, le vie Golino, San Martino e Solferino per concludersi con via Curtatone e Montanara.

In parallelo si apre anche la possibilità di realizzare tramite project financing pubblico il nuovo parcheggio multipiano in piazza Portogallo per recuperare i posti auto che fisiologicamente si perderanno nella riqualificazione urbana. «Lo spunto progettuale forse più importante è la realizzazione di una passerella in legno lungo tutta la spiaggia – conferma il sindaco Andrea Benini anticipando alcuni degli stralci del programma – una soluzione di arredo inedita e molto particolare. Ma tutto l’intervento ha delle soluzioni di elevato livello progettuale come la realizzazione di una piazzetta in via Spiaggia di Levante fra la zona del Congo, del Tiburon e del Sox, o la riqualificazione di via della Repubblica che non perderà nessuna delle caratteristiche di viabilità attuali, compresi gli spazi per i parcheggi e i gazebo, ma che si trasformerà completamente con l’abbattimento dei marciapiedi e una soluzione che l’avvicinerà molto allo stile utilizzato ad esempio sul lungomare. E poi ci sarà la pista ciclabile che transiterà da via Lucca e via Palermo per ricongiungersi con via Vespucci, in queste zone si perderanno dei posti auto che però contiamo di recuperare con il parcheggio multi livello previsto tramite project financing in piazza Portogallo».

E proprio questa soluzione è una delle ultime novità inserite nel progetto di fattibilità che procederà in parallelo con il restyling del quartiere. «Bisogna comunque aumentare la disponibilità di posti auto in tutta l’area – continua Benini – scartata l’opzione di utilizzare l’ex depuratore, che fra l’altro non è nemmeno di proprietà pubblica, la scelta è andata su piazza Portogallo che è già una zona di sosta e per la quale non c’è bisogno di ulteriori passaggi. L’idea è quella di un multipiano a basso impatto, scavando per abbassare il primo piano interrato per poi realizzare la parte superiore per un’altezza massima più bassa delle abitazioni circostanti. Il Comune indicherà il progetto e i numeri della sua realizzazione che poi il privato andrà a realizzare con la formula del project financing che storicamente è nata proprio per opere come questa».

Ma c’è un’altra novità che potrebbe ridurre i tempi e diminuire i costi per la struttura comunale.

«Il nostro Comune può accedere ai finanziamenti del ministero dell’Economia dedicati a progetti di rigenerazione urbana – conclude Benini – non si tratta di un bando tradizionale, non tutti i comuni possono utilizzare questa opzione ma solo quelli selezionati: noi presenteremo il progetto di Senzuno che è già in una fase avanzata e se verrà accettato davvero si potrà procedere in maniera spedita oltre che trasformare il project financing per il parcheggio in una normale opera pubblica». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA