Pranzo di cresima con 20 invitati: ristorante multato e chiuso per cinque giorni

Un posto di blocco dei carabinieri (foto d'archivio)

I carabinieri hanno visto il parcheggio pieno e si sono insospettiti

SEGGIANO. Il parcheggio pieno di un ristorante, ai tempi delle restrizioni del Covid, non può non destare sospetti. Quando una pattuglia dei carabinieri di Arcidosso ha visto tutte quelle macchine, ha deciso di fare un controllo. E ci ha visto giusto.

E' quanto successo a Seggiano sabato 24 aprile. I carabinieri stavano passando vicino a un ristorante, hanno visto il parcheggio pieno di automobili e hanno deciso di entrare per verificare la situazione.

All'interno c'erano circa 20 persone in sala davanti a un buffet, organizzato per una cresima. Un evento che non è consentito a causa delle misure di contenimento da Covid-19.

I carabinieri, intervenuti con l'ausilio di un'altra pattuglia, hanno identificato tutti i presenti, gli invitati e gli organizzatori della festa, che sono stati sanzionati per non aver rispettato il divieto di consumare pasti all'interno di locali pubblici.

Il titolare del ristorante ha tentato di giustificarsi dicendo che gli invitati erano tutti ospiti dell'albergo collegato al ristorante. La giustificazione non ha però convinto i carabinieri, che infatti hanno chiesto le schede di comunicazione degli alloggiati. Schede che, come avevano intuito i militari, non erano state compilate in quanto gli ospiti sarebbero andati tutti via a cena terminata.

Il titolare del locale non ha potuto far altro che ammettere. Per lui oltre alla sanzione pecuniaria è scattata la chiusura dell'esercizio per cinque giorni.