Contenuto riservato agli abbonati

Uccisa da un malore a 44 anni: era appena uscita dall’ospedale

Aveva gestito a lungo un bar e voleva aprire un Milan Club. Aveva vissuto sempre a Senzuno ed era stata eletta reginetta di Cassarello

FOLLONICA.Nota barista follonichese, è morta martedì notte in seguito ad un malore, aveva soltanto 44 anni. Da tempo la donna aveva problemi di salute ed era stata spesso ricoverata all’ospedale Misericordia di Grosseto. L’ultimo ricovero risale ad alcuni giorni fa: Simona Salvadori, era stata poi dimessa martedì mattina e poche ore dopo, durante la notte, è deceduta nel suo appartamento.

La follonichese era molto nota soprattutto nel quartiere di Senzuno dove aveva passato gran parte della sua vita, partecipando in passato anche al Carnevale. Nel 1994 era inoltre stata eletta reginetta del rione Cassarello e aveva preso parte con orgoglio alla kermesse: le foto che la ritraggono sul carro erano state pubblicate da lei stessa sui social. Dopo gli studi all’istituto commerciale della città, per alcuni anni Simona aveva gestito il bar Everest, all’angolo tra via Bicocchi e via Fiume, dove oggi è stato aperto un centro estetico. Per quell’attività Simona aveva molti progetti, come quello di realizzare un Milan Club. Progetti che sono però sfumati a causa dei suoi continui problemi di salute, contro i quali combatteva da tempo.

Negli ultimi due anni Simona si era poi ritirata a vita privata, per cercare di trovare una soluzione ai quei problemi che negli ultimi mesi erano diventati più pesanti che mai. Soltanto quattro giorni fa, il 7 aprile, Simona aveva compiuto 44 anni.

La notizia della sua morte ha colpito molto gli amici della donna, che durante questi anni avevano continuato a starle vicino. I funerali della follonichese, organizzati dall’agenzia Vanni, Terramocia e Tosi, si dovrebbero tenere domani ma la famiglia non ha ancora dato disposizioni certe. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA