Coronavirus, Giani: la provincia di Grosseto è a rischio zona rossa

L'ospedale Misericordia di Grosseto

Il presidente della Regione conferma che la possibilità è concreta, sono in corso le verifiche con il sindaco Vivarelli Colonna. I dati del contagio in Maremma

GROSSETO. Il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani conferma il rischio di entrata nella zona rossa da rischio contagio da coronavirus per la provincia di Grosseto.

Il 18 marzo il presidente Giani ha dichiarato che tra le altre province più a rischio c'è proprio quella di Grosseto.

A livello regionale, invece, secondo Giani, «la Toscana può pensare, ragionevolmente, di rimanere in zona arancione anche per la settimana prossima». «L'aumento dei contagi - ha spiegato il presidente - ce lo aspettavamo. L'anno scorso il punto massimo dei contagi fu in Toscana il 20 di marzo, oggi siamo al 18 di marzo e quella memoria storica ci porta a prevedere questi come i giorni del picco, i giorni più delicati».

La decisione per Grosseto dovrebbe giungere nella giornata del 18 marzo. Sono in corso confronti tra il presidente della Regione Giani e il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna.