Droga nel bosco, fermato presunto spacciatore

Appostamenti e controlli portano i carabinieri a scoprire una centrale di spaccio nei dintorni del paese

CAPALBIO. I carabinieri della compagnia di Orbetello e del nucleo investigativo di Grosseto, dopo controlli svolti vicino a un bosco nel comune di Capalbio, hanno fermato un uomo, classe 1993, di nazionalità marocchina, senza fissa dimora e irregolare sul territorio italiano, ritenendolo responsabile di spaccio di droga.

I servizi di osservazione andavano avanti da diverso tempo. I militari hanno ricostruito un’intensa attività di spaccio portata avanti dal 28enne.

L’area dove si consumava lo spaccio è un pezzo di macchia boschiva che circonda il centro abitato di Capalbio. I carabinieri sono rimasti appostati per ore fino a intervenire, al momento più opportuno, bloccando l'uomo.

Sul posto è stato rinvenuto, e successivamente smantellato, un bivacco, segno della presenza stabile del soggetto sul posto.

Nel corso della perquisizione i carabinieri hanno trovato anche un machete, oltre a diversi generi alimentari, indumenti, coperte e altro materiale funzionale alla sua permanenza nella boscaglia.

L'uomo, con precedenti di polizia per stupefacenti, è stato portato in carcere a Grosseto.