Follonica: tutti i redditi del Palazzo, Azzi e Pistolesi guidano la classifica

La ristoratrice e il dentista hanno dichiarato 65mila euro Manni, consigliere del Pd, è ancora studente all’università 

FOLLONICA. Redditi e proprietà: il Comune di Follonica in ottemperanza del decreto sulla trasparenza delle pubbliche amministrazioni rende pubblici e disponibili le dichiarazioni dei redditi di tutti i componenti del consiglio comunale. Tra gli obblighi degli amministratori c’è infatti anche quello di rendere disponibili guadagni e curricula.

All’interno della sezione “amministrazione trasparente” si possono notare gli assessori che hanno il reddito più elevato: il vicesindaco Andrea Pecorini, che si divide tra il Comune e la sede Asl di Follonica, con un reddito complessivo di 43mila euro, seguito dal primo cittadino Andrea Benini con 35mila euro. Tra i consiglieri spiccano invece i redditi di Mara Pistolesi, ristoratrice, con 65mila euro e di Roberto Azzi, dentista, anche lui con un reddito di 65mila euro. Tornando agli assessori, Mirjam Giorgieri ha dichiarato 16mila euro mentre l’architetta Barbara Catalani 15mila. Seguono l’assessore Alessandro Ricciuti, ex dipendente della banca Monte dei Paschi di Siena, oggi in pensione, con 33mila euro di reddito complessivo e l’assessore Francesco Ciompi, impiegato nei sistemi informativi di Unicoop Tirreno, anche lui con 33mila euro. La presidente del consiglio Francesca Stella, avvocata, nel 2020 ha portato invece una dichiarazione complessiva di 8mila euro mentre Monica Paggetti, docente, di 32mila. La lista prosegue poi con Ilaria Chiti, della lista civica legato al sindaco, proprietaria di una libreria con una dichiarazione circa 8mila euro e con Giovanni Balloni (Pd) ex segretario Cisl oggi in pensione, con un reddito complessivo di 32mila euro. Enrico Calossi, ricercatore all’Università di Pisa, legato a Follonica a Sinistra, ha invece prodotto una dichiarazione di 42mila euro. C’è poi chi è ancora studente universitario come Giacomo Manni, (Pd) che non ha ancora un reddito, Danilo Baietti di Fratelli d’Italia che con un lavoro stagionale ha dichiarato quasi 7mila euro e Daniele Pizzichi (Lega) anche lui stagionale con un reddito di quasi 7 mila euro. Marco Buccianti (Pd), nutrizionista e docente di servizi della ristorazione, ha invece una dichiarazione di circa 30mila euro. Rosaria Buttitta (Pd) è invece una lavoratrice stagionale nella ristorazione con un reddito dichiarato di circa 3 mila euro. Il capogruppo di minoranza Massimo Di Giacinto, attualmente inserito nel fondo nazionale di sostengo al reddito del settore bancario fino al 2022, ha invece una dichiarazione di 12 mila euro. Charlie Lynn (civica legata a Di Giacinto), responsabile ufficio marketing e sales di un villaggio turistico, ha dichiarato circa 11mila euro mentre Sandro Marrini (Forza Italia), impiegato alla forestale, ha dichiarato circa 23 mila euro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA