Contenuto riservato agli abbonati

I redditi di assessori e consiglieri comunali a Grosseto: medici e parlamentari sono ai primi posti. Tutte le cifre

Andrea Ulmi e Simona Petrucci

La geologa Simona Petrucci è in vetta alla classifica della giunta mentre il dentista Ulmi guida quella della pubblica assise. Nell'articolo la tabella con i relativi guadagni

GROSSETO. Anche quest’anno è la geologa Simona Petrucci la componente della giunta comunale grossetana con il reddito complessivo più alto: nella dichiarazione dei redditi 2020, relativa al 2019, con poco più di 84mila euro l’assessora con delega all’ambiente supera anche il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna che si ferma a 65.139 euro. A consentire di mettere il naso nelle tasche di primi cittadini e assessori è il diktat che impone la trasparenza in quel grande pianeta che è la Pubblica Amministrazione. Come la norma stabilisce – all’articolo 14, comma 1, del decreto legislativo n. 33 del 14 marzo 2013, è il cosiddetto Decreto Trasparenza – sul sito del comune di Grosseto sono pubblicate le dichiarazioni dei redditi di sindaco e membri della giunta, ma anche tutti (c’è una sola eccezione) i documenti contabili dei cittadini -contribuenti- eletti nell’assise civica: i consiglieri comunali. Piaccia o non piaccia, chiunque può curiosare. E così si scopre che guida la classifica dei redditi dei consiglieri comunali il dentista e presidente della commissione albo odontoiatri della provincia di Grosseto Andrea Ulmi: capogruppo della Lega nel consiglio grossetano nonché rappresentante del Carroccio maremmano a Firenze, con più di 356mila euro distanzia (e di molto) tutti gli altri colleghi.

Vademecum


Nelle tabelle sono dunque pubblicati i redditi complessivi di sindaco, assessori e consiglieri comunali che compaiono nella dichiarazione dei redditi 2020 relativa all’anno d’imposta 2019. Per reddito complessivo (che nel modello unico corrisponde alla quinta colonna del rigo Rn1, mentre nel modello 730 compare proprio la voce “reddito complessivo”) è la somma dei redditi – fondiari, di fabbricati, da lavoro e da pensione, da capitale ... – del contribuente; è una sommatoria complessiva e non è ciò che il contribuente si mette in tasca; su di esso interviene infatti il complesso sistema delle deduzioni, detrazioni, eventuali interessi passivi sul mutuo prima casa, premi di polizze.

La squadra del sindaco

Dopo Petrucci e l’imprenditore Vivarelli Colonna, sale sul podio – al terzo posto – il vicesindaco e bancario Luca Agresti con poco più di 53mila euro di reddito complessivo. Sotto la soglia di 50mila euro ci sono tutti gli altri: a partire dall’assessore alle finanze Giacomo Cerboni, 47mila euro, dipendente pubblico, del comune di Campagnatico.

In consiglio comunale

Qui brillano le carte contabili di medici e parlamentari. Al secondo posto c’è l’imprenditore agricolo e deputato della Lega Mario Lolini (138mila euro). Superano la soglia di 100mila euro, i medici Anna Paola Birigazzi, Renato Algeri, Manuele Bartalucci (di Fi, per distinguerlo dall’omonimo del Pd); poco sotto la soglia di 100mila euro ci sono la deputata azzurra Elisabetta Ripani e la dermatologa Marilena Del Santo; quindi il pneumologo Cosimo Pacella e il chirurgo Pasquale Virciglio. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA