Acquisto prima casa Rimborsi dal Comune

Contributi a fondo perduto per agevolare il ripopolamento Termine: «Una misura che si aggiunge ad altri incentivi»

monterotondo marittimo. A Monterotondo chi compra la prima casa riceve un rimborso che può arrivare anche a 6 mila euro ai quali si aggiungono mille euro per le spese notarili: la novità per il piccolo Comune delle Colline Metallifere è stata resa possibile grazie ai fondi comunali.

Si tratta di contributi a fondo perduto che vogliono agevolare il ripopolamento del Comune sempre più spesso scelto dalle giovani coppie. Il costo per un appartamento nel centro storico di Monterotondo Marittimo si aggira, di media, intorno ai 40 mila euro e l’aiuto del Comune copre quindi una bella quota delle spese da sostenere.


«Abbiamo stanziato per questo bando un fondo iniziale di 40mila euro – dice il sindaco Giacomo Termine – l’obiettivo della misura è in prima battuta quello di aiutare le famiglie a comprare casa, ma anche quello di combattere lo spopolamento del territorio, rendendo vantaggiosa la scelta di abitare a Monterotondo Marittimo. Del resto vanno in questa direzione tanti altri incentivi che negli anni abbiamo proposto, come gli sgravi fiscali e i contributi per il riscaldamento o per le facciate degli edifici».

Ovviamente sono escluse dal finanziamento le compravendite effettuate tra parenti o affini entro il terzo grado ed è ammessa a contributo una sola domanda per nucleo familiare di provenienza. Inoltre è escluso il finanziamento per le compravendite effettuate da venditori che siano parenti o affini entro il terzo grado di persona già convivente con l’acquirente nei precedenti sette anni. Non è la prima volta che nelle Colline Metallifere vengono erogati fondi che puntano al ripopolamento: nel vicino Comune di Montieri solo alcuni anni fa era stata lanciata l’idea della vendita delle case al costo simbolico di 1 euro.

Le domande per Monterotondo Marittimo, redatte sullo specifico modulo “allegato A”, dovranno pervenire entro e non oltre le ore 10 del prossimo 31 dicembre e dovranno essere inviate al Comune preferibilmente via posta certificata all’indirizzo: comune. monterotondomarittimo@postacert. toscana. it. Alla domanda dovranno essere allegati copia dell’atto pubblico di acquisto e relative quietanze di pagamento e la notula professionale del notaio rogante. L’erogazione sarà effettuata entro sessanta giorni dalla concessione. Il testo integrale del bando è consultabile sul sito web del Comune di Monterotondo Marittimo. Per informazioni: Francesco Polemi 0566 906351, f.polemi@comune.monterotondomarittimo.gr.it —

G.S.

© RIPRODUZIONE RISERVATA