Rubano un'e-bike carica di cibo per 25 gatti

La bici rubata in via Zanardelli

Ladri in azione in centro a Grosseto: il veicolo era di un avvocato responsabile di due colonie feline

GROSSETO. Aveva parcheggiato e legato la bici elettrica – un’ebike – in via Zanardelli a Grosseto sotto al suo studio in pieno centro, davanti alla polizia municipale. I ladri gliel’hanno rubata, facendo doppio danno sia a lui che a un consistente numero di animali. Le sacche laterali erano infatti piene zeppe di cibo per sfamare 25 gatti di due colonie feline.

Il derubato Andrea Fabbri, avvocato del foro di Grosseto nonché responsabile delle colonie di piazza Caduti sul lavoro e via Latina, trattiene a stento l’amarezza. Una parte sostanziosa del suo tempo, fuori dal lavoro, lo dedica ad aiutare i gatti randagi, con un grande servizio di pubblica utilità. Quella sera aveva posteggiato verso le 19 la due ruote sotto l’ufficio in via Zanardelli, da cui è sceso dopo circa due ore, finito il lavoro.

Il programma era andare ad accudire i mici della prima colonia – quella di piazza caduti sul lavoro, alla curva tra via Manetti e via Ximenes – e proseguire verso via Latina, con il cibo restante per sfamare i gatti dell’altra colonia. In quel asso di tempo la doccia fredda.

“Tra le 19 e le 21 di sabato – racconta - qualcuno ha rubato l’ebike sotto lo studio”. Il veicolo aveva un costo superiore ai 2mila euro, era stata comprata l’anno scorso, era sempre piuttosto nuova insomma, e serviva – oltreché per le necessità lavorative e professionali - per coprire anche lo spazio tra una colonia e l’altro, distanti circa un chilometro e mezzo. “La bicicletta era corredata di borse nelle quali era riposto il cibo per le due colonie. Chi l’ha rubata, oltre al danno che mi ha procurato, ha impedito che quella sera circa 25 gatti potessero alimentarsi. Comunque i gatti torneranno a mangiare regolarmente. Se qualcuno volesse condividere per aiutarmi a ritrovare la bicicletta mi farebbe una cortesia”, ha scritto il legale su Facebook allegando una foto.

Domenica mattina i gatti sono tornati a mangiare. In tarda mattinata il responsabile è tornato a rifocillarli. La speranza di ritrovare il veicolo è debole; “chissà quale strada abbia imboccato”, comunque la foto del veicolo è online, l’appello è lanciato. Il furto è avvenuto di fronte al comando della Municipale, munito di telecamere. In centro continuano senza sosta i furti di bici, che in questi ultimi anni hanno avuto una sostanziosa escalation.

Anche pochi giorni fa in via Manetti, un abitante ha subito l’ennesimo furto: una mountain bike che stavolta aveva legato con triplo lucchetto dentro un cortile, e che è stata rubata durante la notte. È seguita (di nuovo) una denuncia al comando della polizia municipale, l’ultima di una lunga serie.

El.G.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi